Aggiornare PHP WordPress: Aruba, Siteground e VPS

WordPress… questo spettacolare CMS usato da quasi 1 sito su 2. Come fare per aggiornare php wordpress?

La versione PHP che utilizzi su wordpress è molto importante, perchè più è aggiornata più funzionerà tutto velocemente e in modo protetto. Una cattiva versione PHP può si fare girare il sito meno veloce ma è anche più esposta a possibili attacchi hacker o blocchi totali del sito stesso.

Come aggiornare PHP WordPress:

E’ bene su tutti i tools, plugins e qualsiasi cosa che uno utilizza di aggiornarli continuamente. Avere plugins aggiornati per esempio può vuoler dire sicurezza, può voler dire funzionalità. La versione del PHP che stai utilizzando può compromettere non solo le funzioni di wordpress anche incluse nel trackback e pingback ma anche la possibilità di accedere o meno al sito.

WordPress 5.1 e oltre ha dichiarato di non essere più funzionante su versioni php inferiori alla 5.6.

Come fare quindi ad aggiornare il PHP su WordPress?

Puoi aggiornare il tuo PHP in qualsiasi momento, dipende molto da che tipo di hosting utilizzi e se ha delle funzioni automatizzate per poter aggiornare la PHP del tuo hosting con un click.

Io ad esempio su questo sito utilizzo Siteground, per me è uno dei migliori hosting in circolazione. E’ un hosting che ha molte caratteristiche che lo rendono un hosting perfetto per wordpress.

Come aggiornare la versione PHP su Siteground

  1. Accedi sul portale di Siteground (puoi farlo direttamente da qui)Aggiornare PHP WordPress Siteground
  2. Una volta loggato, vai su Websites>cPanel Come aggiornare PHP
  3. Cliccare su PHP Version Manager e da lì selezionare il vostro dominio e la versione PHP richiesta.

Quale versione di PHP scegliere?

E’ vero che per far girare WordPress in modo migliore è necessaria almeno la versione PHP 5,6 ma quale versione scegliere allora? C’è stato un periodo in cui su WordPress dava in automatico di aggiornare alla versioen PHP 7.3 ma è la più stabile? E’ la più sicura? Quale scegliere?

 Il mio consiglio è selezionare una versione stabile, io personalmente in tutti i miei siti setto l’ultima del 7.2, su Siteground è: PHP 7.2.34 

Alcune precisazioni, è vero che aggiornare il vostro PHP  all’ultima versione è sempre una cosa suggerita dal CMS stesso ma il mio consiglio è, specialmente su siti molto importanti, con molti plugins, tools etc, lasciare una versione aggiornata e recente senza andare tutte le volte, sul nuovo aggiornamento, a cambiare la vostra versione PHP anche prchè senno potete ritrovarvi come molti nel forum che chiedono consigli su come risolvere dopo aver fatto un aggiornamento fatto male (forum wordpress)

Aggiornare php wordpress aruba

Aruba è forse l’hosting più popolare in Italia. Ci sono moltissime soluzioni per tutte le tasche, è possibile prendere un hosting anche con solo 20€ all’anno. Certo non aspettatevi grandissime qualità di prestazione ma potete stare certi che il vostro sito, le vostre email, sono gestite da qualcuno.

Il mio consiglio è sempre quello di avere, dove possibile, tutto sotto controllo specialmente se avete un blog che diventa popolare, se non hai idea cosa voglia dire blog, ti consiglio di vedere la definizione e significato di blog. Cosa vuol dire? Che con un po’ di studio, si riesce a settare una VPS privata dove potete fare ciò che volete e di cui sapete sempre tutto. Il costo? Con 3€ al mese avrete il miglior hosting possibile.

Quindi per aggiornare il php wordpress Aruba dovrete andare su > Strumenti e Impostazioni >  scelta della versione php

Qual’è il miglior hosting VPS?

Questo pezzo è piu’ tecnico, per chi si vuole sporcare le mani sul web. Con sporcare le mani intendo, una persona che vuole controllare tutto di quello che mette online. Affidarsi ad uno shared hosting infatti è una soluzione che spesso è solo controproducente. Il motivo? Immaginate che con 20€ all’anno avete un hosting, beh non pensiate che:

  1. Siete soli su quell’hosting
  2. E’ chiaro che sia uno shared (condiviso) hosting. Però c’è condiviso e condiviso.

Hosting condivisio non vuol dire forzatamente “schifo”. Il problema principale del condiviso è “condiviso con chi”? Immaginate l’hosting condiviso come una grande casa con tante stanze, un conto è condividere una casa enorme con 300 stanze dove non c’è controllo su chi c’è dentro. Un contro è condividere una casa con 10 persone, tutte serie ed affidabili. Per questo consiglio sempre una VPS ad un hosting condiviso. Sarete da soli su questa casa e dovrete costruirvi tutto, da soli.

Ritornando al punto di partenza, qual’è il miglior hosting vps? Per me hostwinds è molto valido come servizio, con pochi euro al mese potete davvero divertirvi.

Più avanti farò un articolo super tecnico su come creare il vostro hosting VPS

A presto!

Filippo Dei

Filippo Dei

Autore

Classe 93, vivo a Lucca sono un developer e nella vita mi occupo di marketing e seo. Aiuto le persone a sviluppare i loro progetti nel web in modo rapido ed efficace.

Ti potrebbe interessare..

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *